Dai Carruggi fino al mare…la Liguria

Regione montuosa e collinare per eccellenza, il territorio ligure comprende gran parte del versante tirrenico delle Alpi e dell’ Appennino che, scendendo a picco sul mare ne danno una conformazione molto particolare.

Rossese di Dolceacqua

La  zona produttiva di questo vitigno, troppo spesso sottovalutato e poco conosciuto, è costituita da 14 comuni  distribuiti lungo la Val Nervia e la Valle Crosia, in provincia di Imperia, dove, nella maggior parte dei casi, viene allevato come da tradizione,  ad alberello.

“Enoica” Valtellina del Nebbiolo

E' senza dubbio una delle realtà enologiche di punta della Lombardia e destinata a diventarlo sempre più anche a livello nazionale, sto parlando della Valtellina e del suo Nebbiolo di “montagna”.

“Piccole” Grandi realtà di Valtellina

Il comparto enologico della Valtellina è formato da un ridotto gruppo di grossi produttori, affiancato da una cerchia più ampia di piccole realtà vitivinicole, spesso a conduzione familiare e con lunghe tradizioni storiche che nel corso del tempo sono giunte sino ad oggi.

La Valpolicella: tradizione di un territorio

La storia geologica della zona è varia e lunga, si và da  quello marino a quello di emersione dal mare, il primo ha lasciato depositi calcarei bianchi, gialli, rosati, ricchi di fossili marini che nella Valpolicella occidentale forniscono ancora oggi  pregiati marmi conosciuti e sfruttati fin dall’impero romano.

Enologia Veneta

Il Veneto è una importante regione vitivinicola di circa 19.000 Kmq che confina a nord con l’Austria, a est con il Friuli Venezia Giulia e il mare Adriatico, a sud con l’Emilia Romagna, a ovest con la Lombardia e a nord-ovest con il Trentino Alto Adige.
Sottoscrivi questo feed RSS