Mortilla Ti Cuntu... un vino che si racconta

Letto 482 Email
Un vino ha sempre una storia dentro. Ne stappi una bottiglia e ci ritrovi i profumi della terra, la fatica dei viticoltori. Così accade per “Ti Cuntu” il Vittoria Rosso DOC barricato 2015 dell’azienda storica Mortilla sita a Chiaramonte Gulfi (AG), nella Sicilia orientale.

L’azienda vitivinicola, fondata nel 1850, già a partire dalla sua etichetta “Ti Cuntu” ossia “ti racconto” di sé.

Toccandola ne senti in rilievo la rugosità dei muretti a secco che caratterizzano gli Iblei. “Per noi i muretti - spiega Valentina Nicosia, una dei titolari - sono sempre stati punti di appoggio e soprattutto di riposo dalle fatiche del lavoro. Da qui l’idea della linea di vini Ti cuntu, che ti rimandano al ricordo di quando ci si sedeva su uno di questi muretti, magari con un bicchiere di vino in mano e ci si raccontava, si parlava del più e del meno. Di questi tempi lo facciamo poco”. 

La tramatura del muretto a secco fa rivivere inoltre le emozioni di chi guarda il panorama in cui sono immersi i vigneti, tra carrubi, ulivi, rose, erbette di campo.



Solo 1500 bottiglie, tutte numerate, 60% Nero d’Avola e 40% Frappato, prodotte con la preziosa collaborazione dell’enologo Peppe Romano. Sei mesi di acciaio, più 18 mesi in tonnaux, e poi 6 mesi di affinamento in bottiglia.



Il colore è rosso rubino intenso, carico e quasi impenetrabile, grazie alla notevole presenza di antociani. La mineralità del terreno si riflette al naso dove è anche possibile ritrovare note morbide di vaniglia, marasca matura, fiori secchi, vaniglia ed ancora effluvi di cacao e cuoio. In bocca risulta caldo, secco, vellutato, con tannini gallici morbidi che impreziosiscono il sorso. Questo rosso al palato è persistente, fine, fresco e sapido.

Nel complesso un vino equilibrato e di grande pregio ed è per queste sue ottime caratteristiche che è stato premiato alla Vinoway Wine Selection 2019 con la votazione di 90/100 rientrando nella selezione Argento.

Ultima modifica ilMercoledì, 19 Giugno 2019 08:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.