Barolo nominata Città Italiana del Vino 2021

Letto 461 Email
La piemontese Barolo, in provincia di Cuneo, è la "Città Italiana del Vino 2021".

Per aggiudicarsi il premio, patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole, hanno partecipato i territorio di Bianco (Reggio Calabria), Montepulciano (Siena), Montespertoli (Firenze), Tollo (Chieti), Taurasi (Avellino) e Duino Aurisina (Trieste) che ha perà ricevuto una menzione speciale per la validità del progetto.

Il progetto di Barolo prevede numerosi eventi tra seminari, mostre, lezioni ed installazioni artistiche.

Il programma, in fase di realizzazione, verrà pubblicato nei prossimi giorni.

Floriano Zambon, Presidente della Città del Vino, ha così commentato:"Questo concorso tra i Comuni a vocazione vitivinicola ed enoturistica intende mettere in risalto l'influenza della cultura del vino nella società, nel paesaggio, nella cultura e nell'economia locale. È un'occasione per promuovere modelli virtuosi di gestione del territorio e valori culturali e di sostenibilità che da sempre contraddistinguono la nostra associazione".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.