Carla Iorio

Carla Iorio

Carolina Iorio, per gli amici Carla, nata a Campobasso, il……..ma alle donne non si chiede l’età!!!!, Comunque classe 1960, sposata, con due figli, laureata in Economia e Commercio, ma  invece di combattere con i numeri,  mi faccio rapire dalla passione per il vino condivisa fino a tredici anni fa con il mio papà,  ed apro un’ Enoteca.

Approfondisco le conoscenze in materia militando dapprima in AIS, poi in Slow Food, per approdare poi nel 2010 in ONAV , dove  dal 2012 ricopro la carica di  Delegato per il Molise .

 …… eccomi qui , a parlare di Territorio, di vino……... se voi me lo permetterete!

Un viaggio nell'antico Sannio: il Pentro

Proviamo ad accendere i riflettori su di un territorio che vede l'accampamento de La Pineta di Isernia, il  primo popolamento umano del continente europeo, la maestosità delle Mainarde, i verdi boschi che racchiudono la sannita Pietrabbondante e la piana olearia del venafrano.

La "Sagra dei Misteri" di Campobasso

Non solo vino, il Molise è anche tradizioni, feste popolari, che esprimono il carattere forte e generoso allo stesso tempo del popolo Molisano, discendente da quegli Sanniti, guerrieri-pastori, che seppero tener testa alle truppe romane.  

La Tintilia: una storia affascinante

Dopo un breve silenzio, il Molise ritorna oggi ai lettori di Vinoway, per raccontare una storia affascinante, tracciare un racconto d’altri tempi, delineare una storia: il suo Autoctono, “ La Tintilia”.

Sottoscrivi questo feed RSS