Log in

Da Kresios una cucina magistrale da Mr.Pink a Mr.White

E’, da tempo, invalso, presso diversi ristoranti di medio-alto livello, il vezzo di introdurre, unitamente alla tradizionale “carta” che, probabilmente per ragioni di sostenibilità economica, in alcuni posti sta iniziando a scomparire e a uno, o più, percorsi degustativi tematici, una sorta di menu a sorpresa a totale discrezione della cucina.

Il Fiano di Avellino di Ciro Picariello

Era l'anno 2006 quando bevvi la prima volta il Fiano di Avellino di Ciro Picariello. Mi colpirono la tagliente acidità e la schiettezza che si evidenziavano all' assaggio. Agli esordi la piccola cantina si avvaleva dei consigli enologici e agronomici di Carmine Valentino. Da qualche anno sono Ciro e sua moglie Rita (e anche il figlio Bruno, fresco laureato in enologia) che si occupano degli aspetti tecnici, e i vini sono sempre incredibilmente interessanti.

Cos'è il Sabbie di Sopra il Bosco?

Tra le colline del Casertano, nelle terre del Volturno sul versante che guarda il Monte Taburno, si produce uno dei grandi vini italiani: il Sabbie di Sopra il Bosco di Nanni Copè, un vino che racchiude "una vita, tante vite", come riportato sul fronte dell'etichetta.

Vite Matta: l'azienda che mira all'emancipazione lavorativa in Campania

La fine dell’anno, si sa, è tempo di bollicine e in Campania è l’Asprinio a ritornare prepotentemente sulla tavola dei campani e non solo. Accanto ad aziende ormai affermate e protagoniste del mercato mondiale, troviamo anche piccole realtà, alcune delle quali sviluppatesi grazie al riutilizzo dei beni confiscati alle mafie.
Sottoscrivi questo feed RSS