Log in
Carlo Scatozza

Carlo Scatozza

Nato, vissuto e mai andato via da Caserta e la sua provincia, dirigente di un’agenzia di comunicazione e marketing, sono giornalista pubblicista e da 6 anni scrivo su Campaniaslow.it. Cicloturista in Mtb, trekker, sommelier Fisar, abbino o cerco di abbinare lavoro e passione con il bello ed il buono della nostra terra. Seguo la rinascita del vino nella Terra di Lavoro, senza perdere di vista il resto della Campania, come completamento eccezionale di un territorio agricolo ancora superbo e, oserei dire, necessario agli italiani tutti. Sono presidente regionale di un’associazione di Turismo Sostenibile e credo che con l’agricoltura di qualità e il turismo rurale si possano migliorare territori ed umanità.

 

Falerno: un tour enoturistico per vivere la vendemmia dell’anno 2770 “ab Urbe condita”

Abbinare enoturismo e cultura, immergersi nella storia millenaria  della romanità e del medioevo, con la visita ad aziende vitivinicole che hanno riportato in auge la dop Falerno del Massico, proprio il  “pronipote” di quel Falerno celebratissimo dagli antichi romani che quotavano le produzioni provenienti dall’Ager Falernus come le più costose  e degne della tavole degli imperatori.
Sottoscrivi questo feed RSS