Log in

I colori di Malta

Mare turchese, spiagge rosse e cavalieri…per una vacanza da non perdere, ricca di fascino, cultura e gastronomia.


Se siete alla ricerca di una località suggestiva con clima mediterraneo e mare cristallino, ricca di storia e gastronomia semplice ma gustosa, la Repubblica di Malta, il suo arcipelago con le splendide isole Comino e Gozo, allora siete nel posto giusto. Grotte marine, insenature ed incantevoli scorci blu, ma anche meta di vacanze per lo studio della lingua inglese, in quanto fu protettorato britannico fino al 1964. La capitale La Valletta, affacciata sul porto, regala scorci barocchi, imponenti fortezze e bastioni. Numerose chiese che parlano di un passato storico attraversato da diverse influenze, e dal passaggio dei Cavalieri di Malta, impegnati a difendere il cristianesimo: testimonianze storiche presenti ancora oggi nelle architetture della capitale, dal centro della quale si raggiungono facilmente tutte le località più importanti e le isole di Comino e Gozo.



Secondo l’Odissea Gozo sarebbe Ogigia, l’isola dove Ulisse fu attratto da Calipso e dove si trova l’omonima Grotta di Calipso, con le famose spiagge rosse di Ramla Bay . Nei dintorni i templi megalitici di Ggantija, il sito archeologico che risale al 3600 a.C. Per gli amanti dello Snorkeling non può mancare la visita di Dwejra e per chi vuole visitare l’entroterra, la città di Rabat (Victoria) con viuzze strette e il suo artigianato locale. L’atmosfera è suggestiva: paesaggi mozzafiato, sole allo zenith, assenza di umidità. La vicina isola di Comino, definita per la sua bellezza e per il colore del mare Blue Lagoon, è collegata all’isola più piccola di Cominotto, e meta ideale per Sport acquatici, come lo snorkeling e il windsurf.



Anche la cucina risente delle influenze culturali di siciliani, greci, arabi, spagnoli, francesi e inglesi: la Timpana, un timballo di pasta al forno, Ta’l -Irkotta, tortine di ricotta salate, Lampuki, fritto e alla griglia, ricorda il tonno. La Ftira, una pizza particolare per il suo impasto dalle molteplice combinazioni di condimenti oppure il formaggio Gbejna, formaggio di pecora, servito fresco o poco essiccato aromatizzato al peperoncino, una specialità tipica dell’isola di Gozo. Da accompagnare con Gellewza e Ghirghentina, i vini autoctoni del territorio ma anche con gli ottimi vitigni internazionali come Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Grenache, Sauvignon Blanc, Chardonnay, Carignan, Chenin Blanc e Moscato. Che cosa aspettate, non manca proprio nulla!


Info utili: www.visitmalta.com



Foto tratte liberamente dal web a cura dell’autore
Ultima modifica ilVenerdì, 04 Settembre 2015 08:35
Altro in questa categoria: La "Sagra dei Misteri" di Campobasso »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.