Log in

Gerace, a volo di Sparviero

La Calabria continua la sua ascesa come meta preferita dai viaggiatori del Bel Paese: la scelta è dettata dalla miriade di luoghi, paesaggi, mare e soprattutto dalle persone che la abitano e la rendono un posto da vivere giorno per giorno.

Oggi andiamo alla scoperta di Gerace, diamante grezzo della Magna Calabria…..pronti a prendere il volo su questa meravigliosa cittadina? Jeràci, se pronunciato nel dialetto calabrese, si trova nell’inalterata e rigogliosa natura del Parco Nazionale dell’Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria. La leggenda vuole che uno sparviero, condusse la popolazione locrese in fuga dai continui saccheggi da parte dei pirati che infestavano le coste ioniche e scelse come rifugio il luogo dove oggi si trova l’attuale cittadina. Adagiata su di una rupe, tra fichi d’india, viti e capperi, Gerace ci dona una vista a 360 gradi sulla Locride, quella che un tempo era una colonia greca.


Gerace, motivo di grande attenzione sia dell'Impero bizantino che di quello Romano, per la sua naturale forma di fortezza medievale, avrebbe permesso un maggiore controllo sui traffici costieri. Oggi vanta incredibili testimonianze dei secoli passati e passeggiando nell’ antico borgo, attraverso i suoi vicoli, si rimane affascinati dai palazzi signorili riccamente decorati, alcuni ornati con finestre dal gusto catalano. Il castello domina la cittadina e sparse qua e là sono numerose le piccole e grandi chiese, ornate da portali in pietra e da altari in cui predomina lo stile gotico, bizantino e normanno. Nella piazza principale ci si può riposare all’ombra della Cattedrale, al cui interno si cela il tesoro di Gerace, una raccolta di preziosi manufatti religiosi commissionati dai cardinali che si sono succeduti nel tempo. Altro piccolo gioiello è la chiesetta di San Giovannello, di rito greco-ortodosso; è considerata la chiesa ortodossa più antica d’Italia, motivo che la rende una meta di pellegrinaggio e regala alla città il soprannome di Monte Santo.


Se volete un bellissimo ricordo di Gerace, visitate le famose botteghe dei vasai, che troverete in ogni angolo della cittadina, scavate nella roccia: appena varcate la soglia vi sembrerà di tornare al tempo dei greci, grandi maestri di tale arte, in cui potrete ammirare oggetti in terracotta come vasi dalle forme più strane, lucerne finemente decorate e per i più superstiziosi, il simpatico Babbaluto che si dice tenga lontano il malocchio.

I Geracesi rendono questo magico luogo, un vero incanto, gentili e accoglienti con tutti, sanno veramente far apprezzare al viaggiatore di passaggio dei bellissimi momenti, ma anche tentarvi con piatti tipici dai sapori forti, fra gli insaccati non possono mancare la soppressata, il capocollo e la piccante nduja; la “curcudia”, una polenta tipica aspromontana e la pasta fatta in casa detta "maccarruni", lavorata sapientemente a mano dalle donne con ferri sottili e che si accompagna benissimo a un ottimo ragù di carne di capra, la specialità principale del luogo. I dolci sono tantissimi: le zeppole, le “sammartine” a base di pasta sfoglia, noci, mandorle, vino moscato e fichi secchi, le ciambelle fritte dette “nocatule” e la “cicerata”, fatta con i ceci il miele e la cannella. Un pregevole vino che si abbina perfettamente ai dolci calabresi è il profumato vino Greco di Gerace, oggi chiamato Greco di Bianco, ottenuto da uve greco, di un colore giallo ambrato, la cui zona di produzione comprende il territorio del Comune di Bianco ed in parte quello di Casignana. Questo vino ha il profumo della storia: i Greci amavano offrirlo, come segno di ospitalità, unito al miele. Il tempo cambia ma le tradizioni restano! Un bellissimo tramonto sul mare, un'altra giornata piena di scoperte, Gerace un altro prezioso tassello da aggiungere al nostro puzzle di viaggio e poi c’è lei la Calabria, terra dei Borbone e dei briganti, terra fertile e selvaggia, terra da amare e impossibile da dimenticare… Tranquilli non è un addio solo un dolce ARRIVEDERCI!

Si ringrazia il Comune di Gerace per la gentile concessione delle immagini.


Comune di Gerace: http://www.comune.gerace.rc.it/

Proloco di Gerace: http://www.prolocogerace.it

Sito Ufficiale Turistico della Regione Calabria: http://turiscalabria.it/

Sito turistico della Locride: http://www.conoscerelalocride.it/

Ultima modifica ilVenerdì, 19 Settembre 2014 06:28

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.