Log in

Champagne Duval-Leroy Brut: Duplice anima

Lo Champagne è il vino che più di ogni altro è associato ad un certo archetipo della femminilità: mi riferisco a quel tipo di donna "amazzone" che riesce al contempo ad esprimere le proprie doti di leadership senza perdere un solo briciolo di femminilità.

La regione conta esempi illustri, basti pensare a figure come quelle di Barbe-Nicole Clicquot e Louise Pommery: donne forti che furono costrette dagli eventi a prendere in mano le redini delle proprie aziende e che non si limitarono ad assicurarne la continuazione, ma si dimostrarono formidabili innovatrici e pioniere.

Questi modelli non appartengono solamente al passato, ma continuano anche nel presente: e in questo caso non possiamo non pensare a Carol Duval-Leroy, che nel 1991, a seguito di un evento luttuoso, si trovò a guidare la cantina che porta il suo cognome.

La maison Duval-Leroy riassume in sè caratteri peculiari sia storici che moderni: fondata nel 1859, è una delle poche nella Champagne ad essere rimasta interamente di proprietà familiare, e al contempo appartiene al novero delle 15 “big” della Champagne, con una quantità di 200 ettari di proprietà ed una produzione che supera i 6.000.000 di bottiglie.

Da sempre la sede è a Vertus, nel cuore della Cotes des Blancs, e anche in virtù di ciò lo Chardonnay ha sempre rappresentato il vitigno predominante nelle etichette aziendali, tra le quali troviamo la celeberrima “Femme", dal nome più che programmatico.

Oggi degustiamo la cuvée che rappresenta il punto di partenza per conoscere lo stile della cantina.

CHAMPAGNE DUVAL-LEROY BRUT

Nasce dall'unione di Chardonnay e Pinot Noir, provenienti da 15 diversi cru.

Il bouquet esprime cenni di fiori bianchi, mela e poi delicati accenti di agrumi, meringa e cannella, mentre la bocca è indirizzata in un medesimo percorso dove la pienezza del frutto è accompagnata da vivace mineralità bianca, con un finale punteggiato da sentori di arancia.

E' un vino che possiede un'anima duplice, fatta di leggiadria e potenza. Perfetto per un aperitivo e anche per primi piatti sia di mare che di terra.

(Prezzo medio in enoteca: euro 38,00)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.