Log in

Champagne De Saint Gall Extra Brut Blanc de Blancs Grand Cru

Lo Champagne De Saint Gall è una mia scoperta abbastanza recente. Non si tratta infatti di un marchio che mi ha accompagnato "storicamente", perchè l'ho assaggiato per la prima volta esattamente 2 anni fa, in occasione della manifestazione VinoVip a Cortina d'Ampezzo: e ricordo benissimo come la mia attenzione già allora venne colpita particolamente.
De Saint Gall nacque nel 1966 dall'unione di 3 piccole cooperative di vignerons, e fin dall'inizio la sede è stata ad Avize, il che costituisce di per sè già una vera e propria carta di identità: siamo infatti nella Cote des Blancs, regione celebre per lo Chardonnay che qui più di ogni altro luogo si esprime a livelli sublimi di eleganza e longevità, e nella quale vi sono 5 comuni classificati come Grand Cru, tra i quali, appunto, Avize. Ed è qui che il "craie" ("chalk" in inglese) ospita nelle sue profondità le radici delle viti e le abbraccia, infondendo nei futuri vini una mineralità gessosa inconfondibile ed unica. Attualmente i vignerons che contribuiscono a conferire le uve che poi andranno a confluire nelle bottiglie di De Saint Gall sono quasi 2.000, e risultano accumunati da una filosofia produttiva all'insegna della "viticoltura ragionata" e parcellare. L'imprinting che ebbi nel 2013 dal bicchiere e che è stato poi confermato nel recente assaggio è all’insegna della cristallina purezza: ecco sotto le note di degustazione.

CHAMPAGNE DE SAINT GALL EXTRA BRUT BLANC DE BLANCS GRAND CRU
Chardonnay in purezza con un dosaggio di 5 g/l che nasce da vinificazione in acciaio (dove viene svolta anche la conversione malolattica). L'appeal è quello di un total white, in tutte le sue manifestazioni organolettiche: colore quasi lunare, perlage minuzioso, al naso schiude un bouquet dall'attacco floreale mischiato ad una striscia di pepe bianco, per poi proseguire con agrumi, banana, brioche e marzapane che si ritrovano anche in bocca, con un'aggiunta di pirouettes minerali. Da scegliere per un aperitivo formale o per il gusto della gioiosa convivialità in queste sere d'estate.
(Prezzo medio in enoteca_ euro 38,00)
Ultima modifica ilSabato, 04 Luglio 2015 14:03

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.