Log in

Birra & Sound - Agosto di Leverano

Per sette giorni, dal 3 al 9 agosto una piccola cittadina del Salento diventa un fulcro della Birra in Italia: Birra & Sound a Leverano, con il support di Mebimpirt, mette a disposizione una angolo della disponibilità brassicola italiana e internazionale da percorrere liberamente.
Dopo dieci edizioni, il 2015 ha inaugurato la 11-esima e dunque un nuovo decennio, l'appuntamento è ormai un classico e, come tale, ha assunto una forma molto più organizzata e ordinata con il passar del tempo.
Nuove piccole modifiche hanno cambiato in maniera significativa questa manifestazione.

Lo stand Birrarte e lo spazio per i "piccoli", insieme alle centinaia di etichette di grande blasone, riescono a coniugare perfettamente la gioiosità di una manifestazione popolare con l'esigenza, per chi ne ha voglia, di approfondimenti e dotte discussioni sul "pane liquido".

Il Birra & Sound rappresenta il momento di equilibrio tra le esigenze commerciali di grandi produzioni e la possibilità di piccoli produttori di farsi conoscere anche dal grande pubblico, cancellando quella inutile discrasia tra "prodotto artigianale" e "prodotto industriale" che tanto appassiona i tifosi delle due curve.
La mia modestissima opinione è stata esplicitata nel post precedente: ogni birra risponde ad un progetto e, se ha successo, ad un gusto presente sul mercato. E tutti i gusti hanno la medesima dignità.

D'altra parte mi sarebbe stato assai difficile incontrare Roberto e Giovanni, anime e corpo del Birrificio dei Castelli di Arcevia e di provare così', volando, un paio di loro birre alla spina che trovo molto interessanti, in particolare la "Extrema Ratio". Ma questa ve la racconto un'altra volta.

Oggi è tutto in onore a Maride Muci e a Fabiana Pacella che li tengo come rappresentanti di tutti coloro che lavorano perché il Birra & Sound sia quello che è: un grande appuntamento della cultura brassicola e del piacere di bere della buona birra fresca ascoltando musica ciascuno secondo i suoi gusti.

Ovvio che una citazione va resa al patron dell'evento che è Maurizio Zecca, a Miriam ed al mio omonimo Andrea che, oltre al cognome, condivide con me tutte le ragioni di una pinta. L'anno prossimo, se potete, venite a trascorrere una lunga sera tra un paio di centinaia di spillatori.
Ultima modifica ilGiovedì, 27 Agosto 2015 07:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.