Log in

Torchietti di taralli con pomodorino di Torre Guaceto su pesto di cime di rapa e caciocavallo podolico

Ricetta di Felice Sgarra -  Ristorante UMAMI Andria (Bat)
Ingredienti per due persone:

-100 g di farina di taralli 
-50 g di farina di grano duro
-2 uova intere
-200 g di pomodorini di Torre Guaceto
-200 g di cime di rape 
-olio extravergine d’oliva
-aglio
-brodo vegetale
-20 g di caciocavallo podolico (30 mesi)


Procedimento

Mondare i pomodorini, dividerli a metà, spolverarli di zucchero di canna, sale e olio extravergine, e cuocerli in forno ventilato a 65°C per 180 minuti.
Confezionate i maccheroni. Tirate la pasta di taralli in una sfoglia sottile, infarinatela e arrotolatela. Con un coltello infarinato, tagliate delle strisce larghe 1 cm e srotolatele una per una. Passate ogni striscia tra il ferro della mano destra e le dita della mano sinistra, facendo scorrere via via la pasta verso il basso; otterrete in questo modo dei torchietti irregolari.
Mondate le cime di rape, lessare in acqua bollente e passarle nel passaverdura: otterremo un pesto di cime di rape grossolano. Aggiustate di sale.
Lessate la pasta per 3-4 minuti in acqua bollente e salata. Saltatela con i pomodorini spellati.

Finitura 

Nel piatto, formate un letto di pesto e adagiatevi sopra la pasta di taralli, sopra la pasta, delle scagliette di caciocavallo e finire con l’olio extravergine.

Interessante per una filosofia di semplicità degli ingredienti del nostro territorio.

Ultima modifica ilSabato, 18 Febbraio 2012 17:47

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.