Log in

Latterini (o acquadelle) fritti

Anche questa, come del resto tutte le ricette che vi ho proposto fin’ora, è molto semplice e velocissima, d'altronde la cucina casalinga deve essere svelta,  buona ed economica. Questo piatto possiede  le tre virtù.
Appetitosi e croccanti i latterini fritti. Un antipasto di pesce facile, veloce ed economico. Per chi non lo sapesse:  I latterini sono pesciolini comuni lungo le coste di tutto il Mediterraneo e particolarmente abbondanti  nell’Adriatico. Con il nome di acquadelle o latterini di indicano due specie: il latterino  (Atherina boyeri), e il latterino sardaro (Atherina hepsetus) sono entrambi dei piccoli pesci dal corpo affusolato di color argento, dal ventre tondeggiante bianco latteo e dal dorso grigio verdastro con riflessi metallici cosparso di puntini neri e dai fianchi biancastri con una striscia longitudinale argentata brillante. Hanno due pinne dorsali. Il latterino sardaro si distingue per il capo più schiacciato, occhi più piccoli del latterino ed in generale corpo più affusolato. 

La ricetta:

Ingredienti per 4 persone:

Latterini 800 g. , Farina bianca 200 g. olio di semi di arachide per friggere, sale.


Procedimento

Lavare bene i latterini sotto l’acqua corrente,  poi li infariniamo  in un piatto senza togliere testa e visceri.



Passarli al setaccio per togliere La farina in eccesso.



Mettere abbondante olio in una padella per fritti e quando sarà ben caldo (circa 180°C.)



Friggerli fino a che saranno ben croccanti.



Scolarli e asciugarli su un foglio di carta da cucina e spolverarli di sale, servirli ben caldi, a piacere si possono aggiungere fettine di limone


Ultima modifica ilDomenica, 29 Settembre 2013 08:19

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.