Log in

Sgombri alla griglia con marinata piccantina

Oggi sgombro!  No non voglio sgomberare la mia cantina, anche se ne avrebbe bisogno, intendevo dire: oggi il protagonista della mia ricetta sarà lo sgombro. Ma prima di darvi la ricetta voglio parlarvi un poco di questo fantastico pesce azzurro.

Nome scientifico  : Scomber  scombrus
Lo sgombro è un pesce molto comune nel Mediterraneo, lo possiamo trovare sul mercato a prezzi contenuti.

L’aspetto è inconfondibile : striature verdi e nere sfumano sul ventre argentato, se fresco la sua pelle senza squame deve presentarsi lucente ed elastica, il corpo di forma allungata può raggiungere i 50 cm. di lunghezza e 1 kg. di peso.

Vive in grandi branchi in profondità, e solo in primavera raggiunge la costa per depositare le uova.

Si nutre di piccoli pesci, alghe, larve e uova.

Lo sgombro in cucina
E’ un ottimo pesce azzurro, con carni sode e saporite che sono ricche di Omega 3, non è un pesce magrissimo, quindi è bene cucinarli con pochi grassi aggiunti.
E’ privo di squame questo lo rende facile da pulire : è sufficiente eliminare i visceri e le pinne e sarà pronto per tante ottime ricette.

Ed ora la ricetta

Ingredienti per 4:

- 4 sgombri da 300 g. cad.;
- 100 g. di olive verdi o nere;
- 20 g. di capperi;
- 3 filetti di acciuga dissalati;
- una piccola cipolla;
- 1 peperoncino rosso piccante;
-  Aglio, erbe aromatiche (basilico, alloro, prezzemolo, erba cipollina, maggiorana, timo) olio extravergine di oliva, aceto di vino bianco, 1 limone, sale



Procedimento:


Pulire il pesce, eliminando i visceri, le pinne e le branchie.
Lavarlo e asciugarlo bene con un panno pulito, riempire la pancia con erbe aromatiche  e se piace anche un dente di aglio.
Scaldare bene la griglia e quando sarà rovente sistemarvi i pesci.



Mentre i pesci cuociono ,  prendere   il frullatore e sistemarvi le erbe aromatiche rimaste, meno l’alloro, tre filetti di acciuga dissalati, i capperi dissalati, le olive snocciolate, il peperoncino, l’aceto un cucchiaio, il succo del limone, 1 dente di aglio,  una piccola cipolla, e due bicchieri di olio extravergine di oliva, frullare alla massima velocità per 2’. 



Quando i pesci risulteranno dorati da una parte girarli. Nel frattempo, mente i pesci finiscono di cuocersi,  versare la salsina in un coppetta, assaggiare e se ci fosse bisogno correggere di sale, se fosse troppo densa aggiungere poco olio e ancora un cucchiaio di aceto.





Appena  gli sgombri saranno cotti e belli dorati da ambo le parti,  aprirli a metà, si staccheranno facilmente dalla lisca, toglierla, togliere la testa e anche  le eventuali spine sparse, e appoggiate i filetti su un piatto di portata, coprirli con la salsina e lasciarli riposare per 1 ora, per farli insaporire bene. Servirli a temperatura ambiente.



Questo piatto può essere preparato anche 2 0 3 giorni prima, mantenuto in frigo coperto da pellicola. Dovrà comunque essere servito a temperatura ambiente.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.