Log in

Pesce di lago: Lavarello al forno

Lo sapevate che Brescia è la provincia in Italia con più acque dolci? Io che sono Bresciana di nascita non lo sapevo, ma pensandoci bene, non è poi tanto strano, abbiamo la sponda ovest del lago di Garda, la sponda est del lago d’Iseo, il lago d’Idro, e quello di Ledro e tanti altri laghetti più o meno conosciuti, e nei laghi ci sono i pesci, forse non hanno la fama di quelli di mare, ma ce ne sono di ottimi, per cui oggi voglio farvi una ricetta con pesce di lago.

Il lavarello o coregone, introdotto dai laghi svizzeri nel secolo scorso, si è subito acclimatato nei laghi lombardi, tanto da essere uno dei pesci di acqua dolce più ricercati per la delicatezza delle sue carni magre e prelibate.

Ingredienti per 4 persone

Un lavarello di circa 1 kg.;
2 peperoncini verdi dolci;
pomodorini pachino 300 g;
1 limone, basilico, salvia, rosmarino, aglio, olio extravergine di oliva, vino bianco, sale e pepe.





Lavarello - ingredienti

Procedimento

Pulire il pesce, togliere l’intestino facendo un taglio sotto la pancia, togliere le branchie, lavarlo sotto l’acqua corrente, squamarlo e tagliare le pinne. Asciugarlo con un panno, salare e pepare l’interno della pancia e collocarvi un dente di aglio intero, un rametto di salvia, rosmarino e basilico.

Collocarlo in una pirofila da formo , bagnarlo con mezzo bicchiere di vino bianco e da un bicchiere di olio extravergine di oliva, salare e pepare, Grattarci sopra la buccia di limone, e irrorarlo col succo spremuto, contornarlo da rondelle di peperoncino, dai pomodorini tagliati a metà e da abbondante trito grossolano di erbe aromatiche.

Lavarello al forno

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Luglio 2012 14:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.