Log in

Maccarruni e involtini di melanzane

Involtini di melanzane Involtini di melanzane
Il mio pensiero corre, corre fino in Sicilia, terra della mia dolce metà, vi è mai capitato di vedere la Sicilia in primavera? E’ F A N T A S T I C A !  Meglio tornare al tema, se no mi perdo.


Oggi vorrei farvi conoscere una pasta, fatta a mano, che ho imparato da mia suocera Giovanna, è una specialità siciliana, ma che si trova anche in altre regioni del sud, magari leggermente diversa e con altro nome. In Sicilia li chiamano “Maccarruni” e si fanno col “ferretto”. Io li ho preparati e li ho usati per un primo favoloso, vi consiglio di provarlo.

Ingredienti per 4 persone, per la pasta:

Semola rimacinata di grano duro g. 200;
acqua tiepida g. 100;
sale e olio.

Ingredienti per 4 persone, per gli involtini:

2 melanzane lunghe;
500 g. di pomodori freschi rossi e maturi (in mancanza 400 g. di pomodori pelati);
Passata di pomodoro g. 200;
Sedano, carota e cipolla, tritata g. 100;
scamorza fresca g. 100;
ricotta fresca di pecora g. 100;
olio extravergine di oliva;
parmigiano reggiano grattugiato g. 100;
10 foglie di basilico;
sale, pepe.



Procedimento per la pasta:

Mettere sulla spianatoia la semola rimacinata, fare la fontana e nel mezzo versare l’acqua tiepida, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio extravergine di oliva,  fare assorbire tutta l’acqua e impastare vigorosamente per una decina di minuti, si deve ottenere un impasto sodo ed elastico.



Lasciare riposare  una mezz’oretta. A questo punto prelevare dei pezzi di pasta e fare dei cordoncini di circa 1 cm. di diametro, tagliarli a pezzetti di circa 2 cm.

Prendere il ferretto, ( si può usare un ferro da  calza oppure degli spiedini lunghi di legno) appoggiarlo sul pezzetto di pasta e accompagnandolo col palmo della mano farlo rotolare su se stesso più volte, fino a raggiungere la lunghezza di 7/8 cm.



Sfilare delicatamente il maccherone e ripetere fino ad esaurimento della pasta (se la cosa  vi spaventa, sul mercato si trovano anche secchi, ma fatti a macchina).
 
Mentre la pasta si asciuga, sbucciare le melanzane e tagliarle nel senso della lunghezza  a fette regolari di ½ cm. collocarle sulla piastra del forno oliata  una accanto all’altra senza sormontarle e bagnarle con un pennello, con acqua mista ad olio.

Infornarle a 180° per circa 10 min.

Nel frattempo sbollentate i pomodori e sbucciarli, in una casseruola con ½ bicchiere di olio extravergine d’0liva fare soffriggere il trito di odori per 5 min, aggiungere i pomodori spezzettati grossolanamente e lasciare cuocere per 10 min. infine unire la passata di pomodoro, salare e pepare secondo gusto, cuocere per altri 10 min. poi spegnere,  togliere dal fuoco e aggiungere due cucchiai di olio , la ricotta di pecora sbriciolata e il basilico spezzettato con le mani,

Fare cuocere la pasta in abbondante acqua salata, toglierla piuttosto al dente, scolarla e versarla nel sugo con la ricotta, tenendone da parte 1/3, mescolare bene e unire  metà del parmigiano grattugiato.

Quando le melanzane saranno cotte (volendo si possono friggere, ma così il piatto risulta più leggero) prendere una fetta alla volta sistemarvi sopra un mucchietto di pasta condita e un cubetto di scamorza poi arrotolare la fetta in modo da ottenere un involtino, continuare fino ad esaurimento degli ingredienti, mettere sul fondo di una pirofila  metà del sugo rimasto sistemarvi sopra gli involtini e  coprirli con il rimanente sugo.



Finire col parmigiano e la scamorza grattugiati grossolanamente.

Infornare a 200° per 15/20 min. o fino a doratura. Servire ben caldo. Buon appetito. E’ un po’ laborioso ma…………vale la pena!!!!




Ultima modifica ilMercoledì, 09 Maggio 2012 08:32

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.