Log in

IL CARNEVALE E I SUOI DOLCI

Le feste, le tradizioni, le pratiche legate al Carnevale che caratterizzano la Padania sono numerosissime e presentano spesso peculiarità proprie e profondamente diversificate le une dalle altre.
  • 0

A NATALE TURTLÉIN DI LAURA RANGONI

I tortellini sono uno di quei piatti che richiedono un lungo tempo di preparazione. Un tempo tutte le donne di famiglia erano mobilitate nella loro preparazione e si assisteva a una sorta di catena di montaggio.
  • 0

Il misterioso e magico mondo di erbe e verdure

Una credenza relativa all’aglio riguarda il presunto potere afrodisiaco di questo vegetale, che veniva chiamato “pianta della virilità” e usato per sedurre le vergini e, contemporaneamente, per allontanare streghe e vampiri. L’aglio era molto usato anche in medicina, ed era l’ingrediente fondamentale della “triaca dei poveri”, un medicamento valido per tutti i mali, preparato con un complicato rituale che aveva molto del magico.
  • 0

La ricetta di Laura Rangoni: Erbazzone modenese

Mia nonna ripeteva sempre che a primavera ogni erba che alza la testa è buona per la minestra. Però, più spesso della minestra, lei faceva questa sorta di torta salata, molto comune nel modenese, che ogni volta era diversa perché veniva arricchita con le erbe trovate al momento. Questa è una delle ricette possibili.
  • 0

Il cibo tra mito, rito e superstizione: il sale

Ad ogni offerta al tuo dio unirai un’offerta di sale”… Da questo versetto del Levitico si comprende chiaramente il ruolo simbolico importante svolto dal sale nelle tradizioni religiose e, come nel caso dell’olio, è facile capire perché versarne possa essere divenuta un’azione considerata nefasta.
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS