Log in

A Le Antiche sere di Lesina si gusta il territorio

Affacciato su una delle più grandi lagune dell'area Mediterranea si trova il Ristorante “Le Antiche sere” di Nazario Biscotti e Lucia Schiavone.

Un sottile istmo separa il Lago di Lesina dal mar Adriatico e le sue acque dolci sono la casa della famosa Anguilla diventata presidio Slow Food e considerata pregiata dagli esperti, sia per le sue peculiarità gustative sia per i suoi valori nutrizionali. Nelle acque del lago vive anche il Cefalo, grazie al quale, seguendo ricette della tradizione locale, si produce una bottarga poco conosciuta a livello nazionale, ma che regala sapori unici.

Ho  voluto citare queste peculiarità perchè Lesina è tappa obbligata per gli amanti della buona cucina che hanno voglia di scoprire i profumi ed i sapori di questo lembo di Puglia ai piedi del Gargano  ed ho cominciato a parlare del territorio perchè da Le Antiche Sere si resterà stupiti dalla bontà delle ricette tipiche che permettono di compiere un autentico viaggio attraverso la tradizione della cucina locale, rivisitata seguendo le idee dello Chef  Nazario Biscotti e di sua moglie Lucia Schiavone, ma sempre rispettosa delle peculiarità del Lago e di quelle dell'agricoltura di tutta l'area foggiana.

Gusti antichi ed equilibrati. Mai più di 3 o 4 ingredienti si ritrovano nel piatto, espressione di un'idea chiara, superando quel numero di elementi diventerebbe difficile farne distinguere il gusto. Cura e ricercatezza dei particolari nella presentazione dei piatti, mai banali, riempiendo la vista con cromature che anticipano e preparano al piacere della degustazione.

Anguilla e Bottarga. Sono le specialità della casa, frutto del contatto diretto con i pescatori e della conoscenza approfondita dello specchio d'acqua che si distende davanti al ristorante.

Rispetto dei ritmi della natura. Il Lago di Lesina è "Riserva Naturale di Ripopolamento Animale", ecco perchè ci sono alcuni periodi dell'anno in cui non è possibile gustare l'anguilla ma che diventano l'occasione giusta per affidarsi all'estro ed alla passione per la buona cucina di Nazario e Lucia.

Ricerca ed innovazione. Negli ingredienti e nella loro combinazione. Un'esempio? Quando ci si aspetterebbe un pomodoro qualunque, ecco che si viene stupiti da un'autentica chicca, un “ciliegino” coltivato nelle campagne garganiche, da un agricoltore che cura la terra come fosse un suo figlio, Nazario l'ha scoperto personalmente e ne tesse le sue lodi.

Penso a quanti oggi si mettono  ai fornelli per cucinare, spesso improvvisando, spinti solo dalla voglia di guadagno, ma diventa difficile così  riuscire a raccontare un territorio con il piatto per coinvolgere davvero il commensale, quando  non si hanno esperienza e voglia di fare.

Ottima anche la carta dei Vini, di cui Nazario è un appassionato e va sempre alla ricerca di novità enologiche del territorio nazionale.

L’ospitalità è il punto cardine della loro missione, coccolano il commensale con la massima cura ed attenzione  trasmettendogli tutta la passione che c’è dentro il piatto creato.

Le Antiche Sere di Nazario Biscotti e Lucia Schiavone sono un sicuro punto di riferimento per la ristorazione Pugliese d’eccellenza, più che descriverli, vale la pena andarli a trovare e fermarsi qualche ora con loro, per assaporare gusti e piatti ormai quasi dimenticati…

Ultima modifica ilDomenica, 09 Febbraio 2014 12:06

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.