Log in

Italia: allarme siccità esteso ai 2/3 della superficie agricola nazionale

La Coldiretti rende noto che, con il prolungarsi dell’assenza di pioggia, l’allarme siccità si è ormai esteso ad oltre i 2/3 della superficie agricola nazionale interessando praticamente tutte le regioni anche se con diversa intensità.

Nei campi coltivati lungo tutta la Penisola con il grande caldo e la crisi idrica per gli agricoltori, è sempre più difficile ricorrere all’irrigazione di soccorso per salvare le diverse produzioni impiantate dagli ortaggi alla frutta, dai cereali al pomodoro, ma anche i vigneti e gli uliveti ed il fieno.

Situazione analoga anche per la produzione di latte, per i grandi formaggi tipici dal grana padano al parmigiano reggiano fino alla mozzarella di bufala.
 
Gli agricoltori italiani sono già impegnati a fare la propria parte per promuovere l'uso razionale dell'acqua, lo sviluppo di sistemi di irrigazione a basso impatto e l'innovazione con colture meno idro-esigenti.

Ma non deve essere dimenticato che l’acqua è essenziale per mantenere in vita sistemi agricoli senza i quali è a rischio la sopravvivenza del territorio e la competitività dell’intero settore alimentare.

Occorrono interventi di manutenzione, risparmio, recupero e riciclaggio delle acque con le opere infrastrutturali, creando bacini aziendali e utilizzando le ex cave e le casse di espansione dei fiumi per raccogliere acqua.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.