Log in

Cantine Spelonga: ennesima Medaglia per il Nero di Troia

Parliamo del 24° Concours Mondial de Bruxelles che quest’anno si è svolto in Spagna. 320 giornalisti, buyer, enologi e sommelier di tutto il mondo si sono riuniti a Valladolid per degustare vini provenienti da 50 paesi. In totale, sono stati 9.080 i campioni pervenuti.

“Farsi notare fra oltre 9.000 campioni di vini non è uno scherzo ed ogni riconoscimento ottenuto ci rende fieri del lavoro che svolgiamo ogni giorno. Questa è la terza Medaglia d’Argento che riceviamo da un concorso a livello internazionale, dopo il Vinalies International, il Mondial du Rosè, adesso il Concorso di Bruxelles.

La Daunia, ed in particolar modo, la provincia di Foggia, sta facendo grandi progressi nel campo enologico e la nostra cantina sta cercando di farsi strada nel meraviglioso mondo del vino di qualità”, dichiara Marilina Nappi, giovane imprenditrice ed amministratrice delle Cantine Spelonga.

Ad essere premiato con la Medaglia d’Argento il Nero di Troia delle Cantine Spelonga, reputato fra i migliori vini rossi nel mondo.

Il Nero di Troia è il vitigno che sta spopolando negli ultimi anni, il nostro vitigno autoctono, che rappresenta al meglio il nostro territorio e ci contraddistingue in ogni parte del mondo.

“In cantina ci sentiamo tutti premiati, ognuno di noi sa di aver contribuito alla realizzazione di questi meravigliosi prodotti.  Riconoscimenti così importanti ci invogliano a proseguire sempre con maggior forza e grinta”.

Il Nero di Troia delle Cantine Spelonga è stato inoltre selezionato da noi di Vinoway per la "Wine Selection".
Ufficio stampa Cantine Spelonga

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.