Log in

Eurostat: prezzi alimentari +9% in Italia rispetto all'Europa

Secondo le statistiche dell'Eurostat è emerso che in Italia i prezzi per il cibo, il tabacco e le bevande non alcoliche, sono più alti di 9 punti percentuali rispetto alla media europea, dove però il Paese più caro per l’alimentazione è la Danimarca (+45%).

In Italia i prezzi risultano più alti del 21% per latte, formaggio e uova, del 18% per pane e cereali, del 12% per la carne, dell’8% per il pesce e del 5% per il pesce, mentre costano il 3% in meno oli e grassi.

La Coldiretti sottolinea che:"la ragione della differenza di prezzo più elevato dei prodotti alimentari va ricercata in Italia nelle distorsioni di filiera, con i prezzi che aumentano circa del 500% nel passaggio degli alimenti dal campo alla tavola.  

La deflazione dei prezzi agricoli ha avuto effetti negativi nelle campagne italiane, dove i prezzi riconosciuti agli agricoltori sono crollati mediamente del 6% nel 2016 mentre in alcuni casi, come ad esempio per il grano, non coprono nemmeno i costi di produzione".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.