Log in

Borgo Egnazia: Fondazione Sommelier Puglia con Assoenologi per degustazione vini tedeschi

Venerdì 13 gennaio 2017, dalle ore 14.30, presso Borgo Egnazia a Savelletri, Fondazione Italiana Sommelier Puglia collaborerà ad un importante evento organizzato da Assoenologi Puglia Basilicata Calabria, che vedrà protagonisti i vini tedeschi.

Presentazione e degustazione saranno tenute da Edmund Diesler e Riccardo Cotarella, presidenti dell’Associazione rispettivamente in Germania e in Italia. A moderare il giornalista de Il Sole 24 Ore, Vincenzo Rutigliano.

L’iniziativa, che si articolerà nel corso del pomeriggio, è prestigiosa e offre l’opportunità di approfondire la conoscenza enologica e vitivinicola di un territorio come la Germania, dove la superficie vitata rappresenta solo il 3%, ma che, nonostante la posizione geografica vicina al 51° parallelo delinei il limite della sopravvivenza e dell’adattabilità della vite, produce fra i migliori vini bianchi del mondo e ha visto crescere, negli ultimi trent’anni, la produzione di vini rossi, in particolare Pinot Nero.

Fondazione Italiana Sommelier Puglia ha aderito con entusiasmo alla partnership tecnica di un appuntamento rivolto ad un pubblico di alto profilo, costituito prioritariamente da esperti, operatori del settore e wine lovers, interessati a sviluppare le proprie competenze con un approccio professionale.

Avere come guida della degustazione di dieci vini tedeschi due personalità di spicco del mondo del vino come Cotarella e Diesler renderà l’evento del 13 gennaio un’esperienza formativa di rilievo. Fondazione da sempre è vicina alle più importanti manifestazioni di Assoenologi, sin dallo storico Congresso Nazionale dell’Associazione, tenutosi in Puglia nel maggio del 2015.

Partner dell’iniziativa è Amorim Cork Group, una delle più grandi multinazionali di origine portoghese, leader mondiale nel mercato delle chiusure in sughero.

Quota partecipazione: € 35,00; per i soci di Assoenologi: € 25,00

Per info e prenotazioni: Dr.ssa Antonella Briglia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comunicato Stampa

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.