Log in

La Puglia è Servita passaggio di testimone: presentazione Guida "VinidiPuglia" 2017

Le migliori strutture ristorative e ricettive e le eccellenze vitivinicole di Puglia saranno di scena domani, mercoledì 30 novembre presso la Sala degli Affreschi dell'Ateneo dell'Università degli Studi di Bari, con l'evento di presentazione de "La Puglia è Servita" e della quarta edizione della guida "VinidiPuglia" 2017.

La Puglia è Servita sarà protagonista di un vero e proprio "passaggio di testimone" tra la ventennale guida cartacea, storico punto vademecum del viaggiatore gourmet in Puglia, e la neonata associazione che ne è la sua evoluzione "viva", fondata per creare concretamente sinergie, collaborazioni e progetti per migliorare la qualità dell'ospitalità e accoglienza in Puglia.

L'appuntamento, con ingresso gratuito,  si svolgerà nella forma di talk-show condotto dall'autorevole giornalista Licia Granello, food editor de La Repubblica, e vedrà l'intervento del Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio; dell'Assessore alla Formazione Regione Puglia Sebastiano Leo; del direttore generale del Dipartimento di agricoltura della Regione Puglia Gianluca Nardone; del Presidente della neonata associazione Giuseppe Schino; dei docenti della Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Bari, Maria Lisa Clodoveo e Salvatore Camposeo. Inoltre durante l'incontro saranno premiate le strutture più meritevoli della scorsa edizione de "La Puglia è Servita".

A seguire, la frizzante conduzione di Antonio Stornaiolo animerà la presentazione della quarta edizione della guida Tirsomedia "VinidiPuglia" 2017, valido strumento per muoversi nel variegato comparto vitivinicolo regionale. Cinque territori, 192 pagine per 124 aziende oltre 370 etichette per raccontare i vini di Puglia sia da vitigni autoctoni – Negroamaro, Primitivo, Nero di Troia – che da varietà meno note ma di altrettanto interesse enologico. Non mancherà l'atteso rito di assegnazione dei premi ai vini più apprezzati dalle commissioni di degustazione formate da rappresentanti di AssoEnologi insieme ad AIS e ONAV.

In chiusura si brinderà tutti insieme ai vini vincitori e a La Puglia è Servita, che in quest'occasone suggellerà la partnership con il Movimento Turismo del Vino Puglia e Buonaterra-Movimento Turismo dell'Olio Puglia, con le bollicine dei soci del consorzio e gli assaggi tipici proposti dai cuochi de "La Puglia è Servita" e conditi con i preziosi oli dei soci di Buonaterra.

Ufficio Stampa Trisomedia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.