Log in

Federcoopesca, Collegato agricolo: misure e depenalizzazioni per settore ittico

Nella libera del Collegato agricolo che contiene le misure che riguardano il settore ittico,  sono state rafforzate le sanzioni in materia di pesca e acquacoltura, introducendo alcune depenalizzazioni, e si fa dura la lotta contro il bracconaggio nelle acque interne.

Federcoopesca rende noto che:"La depenalizzazione dei reati commessi nell'attività di pesca professionale, a partire dal sottotaglia, consente finalmente di rivedere un complesso sanzionatorio sproporzionato e troppo penalizzante per gli operatori, senza nulla togliere alla salvaguardia della risorsa; l'illecito resta ma da penale diventa amministrativo.

Viene anche introdotto un principio di gradualità che consente di evitare, come nel caso della pesca sotto taglia delle vongole, che ci siano sanzioni anche in caso di un solo esemplare di mollusco bivalve non a norma. La revisione del complesso sanzionatorio, non riguarderà i grandi pelagici come pesce spada e tonno, per i quali la comunità europea fissa paletti molto rigidi in termini di regolamentazione.

Il bracconaggio nelle acque interne è un fenomeno che penalizza l'ambiente e l'economia legata alle attività ittiche e che in molte realtà come quella del Po rischia di compromettere seriamente la fauna ittica".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.