Log in

Pantelleria: incendio distrugge 600 ettari, danni anche ai vigneti

Nella notte di sabato 28 maggio a Pantelleria, in Sicilia, si è sviluppato un incendio che ha distrutto circa 600 ettari di verde.

I vigneti di Pantelleria, con le viti ad alberello, hanno subito qualche danno, ma poteva andare molto peggio.

Secondo il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, l'incendio dovrebbe avere origini dolose.

Antonio Rallo, alla guida di DonnaFugata, ha così dichiarato:"difficile dirlo, staremo a vedere.

Nelle ultime ore il vento si è rivolto verso il mare, verso la costa più a Sud, pertanto credo che le fiamme siano quasi domate.

Noi qualche danno lo abbiamo avuto, soprattutto in contrada Barone, dove perderemo un po' di produzione, ma credo che la maggior parte delle vigne si riprenderanno.  

In questo periodo le vigne sono pulite, non c’è erba che può bruciare, quindi la maggior parte dei danni è dovuta al calore. Molte delle viti di Pantelleria sono vecchie e resistenti, per questo sono fiducioso che già dal prossimo anno ritorneranno a produrre.

Il danno complessivo purtroppo è enorme. L’incendio ha coinvolto quasi un terzo della superficie dell’Isola. Ma ormai quello che è stato è stato: non possiamo fare altro che rimboccarci le maniche e guardare avanti".

Il sindaco Gabriele ha già chiesto lo stato di calamità naturale per Pantelleria, e sul sito 'change.org' ha lanciato la petizione "Ricostruiamo la bellezza di Pantelleria" attraverso l'hashtag #SavePantelleria.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.