Log in

Veneto: boom domande nuovi vigneti, più della metà delle richieste nazionali

Il Presidente di Confagricoltura Treviso, Lodovico Giustiniani, rende noto che giungono dal Veneto la metà delle richieste nazionali di impianto di nuovi vigneti ma, su circa 34 mila nuovi ettari, solo 800 potranno essere concessi.

Hanno richiesto nuovi impianti molte aziende zootecniche e cerealicole le quali vedono nel vino buone probabilità di ritrovare reddito, a causa della grave crisi che sta colpendo il loro settore.

Si registrano più domande nelle province di Verona e Treviso e anche Rovigo e Venezia pur non essendo territori a vocazione vitivinicola.

Lodovico Giustiniani ha così spiegato:"ogni Regione, secondo le regole del nuovo sistema ha diritto ad un 1% della superficie vitata, che corrisponde alla quota di incremento stabilita dalla nuova PAC 2014-2020 per gli Stati membri.

L'Italia possiede 650 mila ettari, quindi il potenziale annuo di incremento di vigneti è di 6.500 ettari. Al Veneto, che conta su 80 mila ettari, quest'anno ne verranno concessi 800 e la domanda di 34 mila nuovi ettari eccede, dunque, in maniera esponenziale rispetto la disponibilità e, di conseguenza, le assegnazioni saranno ridotte. Sarà quindi concessa la quarantesima parte del quantitativo richiesto".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.