Log in

Oiv, superfici vitate nel mondo: 7,534 milioni nel 2015

Secondo il report "Conjoncture viticole mondiale: évolutions et tendances" presentato dall'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (Oiv), le superfici vitate a livello mondiale raggiungono i 7,534 milioni di ettari nel 2015, con la Cina che si conferma secondo vitigno al mondo grazie ai 34.000 ettari piantati lo scorso anno.


Rispetto al 2014 è cresciuta del 2,2% la produzione vinicola, a quota 274,4 milioni di ettolitri.

Nel 2015 l'Europa ha perso 26.000 ettari confermando però la Spagna al primo posto per superfici vitate, con 1,021 milioni di ettari, seguita da Cina e Francia.

Il nostro Paese, con una crescita del +12%, torna ad essere primo produttore mondiale con 49,5 milioni di ettolitri, seguito da Francia (47,5) e Spagna (37,2).

Piccoli passi in avanti anche per i consumi che raggiungono quota 240 milioni di ettolitri con al primo posto gli Stati Uniti (31 milioni di ettolitri), seguiti da Francia (27,2), Italia (20,5), Cina (16) e Spagna (10).

Si registra un incremento negli scambi che, nel 2015, arrivano ad un +1,8% in volume, a 104,3 milioni di ettolitri e ad un +10,6% in valore, a quota 28,3 miliardi di euro.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.