Log in

Glutenfobia: per i non celiaci i cibi senza glutine possono far male

Per i circa 170 mila celiaci disgnosticati in Italia gli alimenti senza glutine sono indispensabili ma, secondo alcuni dati, vengono acquistati da circa due milioni di famiglie, per un mercato che è cresciuto del 31% in un anno e che vale 101 miliardi di euro.

Luca Piretta, nutrizionista, docente del Campus Bio-Medico di Roma e specialista in gastroenterologia, ha così dichiarato:"pensando di inseguire una scelta salutista e di dimagrire i non celiaci cadono in errore quando comprano cibo senza glutine, e invece di perdere peso rischiano di ingrassare per glutenfobia.

Non esiste alcun fondamento scientifico sul ruolo di una dieta senza glutine nel calo ponderale. Il rischio di un regime alimentare senza glutine è di compensare l'adeguato e necessario apporto di carboidrati complessi con un'alimentazione eccessivamente ricca di grassi".

Secondo un'indagine Doxa-Aidepi, tre italiani su dieci sono convinti che una dieta senza glutine faccia dimagrire essendo più 'salutare'.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.