Log in

Docenti AIS Puglia e Direttivo Regionale a confronto

I docenti regionali dell’Associazione Italiana Sommelier Puglia si sono dati appuntamento presso la sala congressi di Eataly Bari per un confronto basato sulle esperienze professionali e per discutere sulle potenzialità di questa affermata associazione.

La sede non è stata casuale, ma è stata scelta per suggellare l’accordo  che prevede, per gli associati AIS Puglia, la possibilità di usufruire di uno sconto del 10% all’interno di Eataly Bari, accordo voluto dal suo delegato AIS Bari  Raffaele Massa, dal Direttore Commerciale Michele Montemurro e dal Direttore di Eataly Bari.

Promotore dell’incontro è stato il coordinatore didattico regionale di AIS Puglia Vincenzo Carrasso, che ha convocato l’intero staff di docenti, oltre ai delegati e ai referenti alla didattica delle delegazioni, per fare un bilancio sulla crescita al servizio del’associazione e del settore enogastronomico.

Il Presidente regionale Vito Sante Cecere ha avviato la discussione nella sala congressi,  eletta come ulteriore sede istituzionale per AIS Puglia.

La discussione si è incentrata sulla necessità del  confronto e degli scambi di informazione come base di  una crescita esponenziale della qualità didattica in AIS e dei propri associati.
Si è voluto inoltre sottolineare l'eccellente lavoro di segreteria regionale negli ambiti gestionali di soci e amministrativi, uno dei punti di forza di questa associazione regionale e, attraverso gli interventi dei presenti,  è emersa l’importanza di proporre per cambiare e migliorarsi sempre di più.

Gli argomenti trattati saranno oggetto di discussione nel prossimo Consiglio Regionale e, a seguire, nel Consiglio Nazionale dei coordinatori regionali che si terrà a  Milano.
Giuseppe Baldassarre, componente nazionale area didattica, ha voluto basare il suo intervento sugli obiettivi futuri, le possibili variazioni sulla impostazione didattica e l'adeguamento alla crescita culturale degli utenti AIS  e ha concluso dichiarando che si è trattato di “un appuntamento sicuramente da riprogrammare e rendere costante nel tempo, al fine di potenziare una qualità didattica già alta”.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.