Log in

Danimarca: sequestrate bottiglie di falso Brunello e Amarone

Una delle più grandi piaghe del settore enoico è quello delle contraffazioni.

La Guardia Forestale, a Copenaghen (Danimarca), ha sequestrato, nel magazzino di un ristorante, 200 bottiglie di falso Brunello di Montalcino e 250 di falso Amarone della Valpolicella.

Il sequestro risale allo scorso 25 novembre e si sospetta che il vino contenuto nelle bottiglie abbia provenienza spagnola.

Le bottiglie di falso Brunello e Amarone erano vendute ad un terzo del reale valore di mercato. Dagli accertamenti in corso non risulterebbero italiani nell’organizzazione di contraffazione.

Al momento risulta indagato solo il cuoco proprietario del magazzino.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.