Log in

Il 30% della pesca mondiale non è conteggiata nei dati ufficiali

Secondo uno studio dell'Università della Columbia Britannica, quasi il 30% della pesca mondiale avviene senza che sia conteggiata nei dati ufficiali, mettendo a rischio le politiche di conservazione che hanno come scopo quello di diminuire i prelievi nei mari.

In tutto il mondo si pescano circa 109 milioni di tonnellate di pesce all'anno, quasi il 30% in più dei 77 milioni dichiarati da oltre 200 Paesi e territori alla Fao nel 2010.

Ogni anno non vengono denunciati 32 milioni di tonnellate di pescato.

Daniel Pauly, autore dello studio, ha così dichiarato:"il mondo sta prelevando da un conto bancario comune senza sapere quanto è già stato preso e a quanto ammonta il saldo residuo.

Una migliore stima di quanto stiamo pescando può contribuire ad assicurarci che ci sia abbastanza pesce per sostenerci in futuro".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.