Log in

Italia: continua a crescere il numero di bar e ristoranti

Secondo un'analisi di Confcommercio in Italia continua a crescere il numero di bar e ristoranti.

Luciano Sbraga, direttore Ufficio Studi Fipe, ha così dichiarato a WineNews:"il dato è da leggere insieme al cambiamento funzionale dei centri storici: negli ultimi anni sono diventati sempre più direzionali e terziari. Le città si svuotano, anche per un discorso di affitti troppo alti. Le persone raggiungono il centro spesso solo per lavorare.
 
Ed è normale che gli esercizi si trasformano. Meno negozi e più offerta alimentare. È vero che sono aumentati i bar e i ristoranti , ma la concorrenza è aumentata a fronte di una diminuzione dei consumi. Inoltre cresce l’imprenditoria straniera. Oggi si contano in Italia 44.000 imprenditori stranieri che gestiscono il 15% dei bar ed il 14% dei ristoranti complessivi.
Il numero dei Take away è salito del 35% tra il 2009 ed il 2014 ed uno su tre risulta gestito da imprenditori stranieri.

Ma non è facile portare avanti un'impresa, basti pensare che una attività su 2 chiude prima di 5 anni. Nei soli primi 9 mesi 2015 hanno cessato l’attività ben 20.000 pubblici esercizi".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.