Log in

Sauvignon Connection, Prof. Pascolo: "analisi rendono insostenibile l’ipotesi investigativa"

Continua la vicenda della "Sauvignon Connection" che vede indagate 17 cantine tra Gorizia, Udine e Abruzzo per presunta contraffazione del vino con additivi ed aromi chimici, non dannosi per la salute.

Il quotidiano 'Il Piccolo' ha pubblicato un'indiscrezione del Prof. Paolo Pascolo il quale ha affermato che:" non sono stati trovati elementi in grado di sostenere l’ipotesi investigativa".

Indiscrezione che dà serenità ai produttori anche se il procuratore capo Antonio De Nicolo ha così dichiarato:"riceviamo di continuo conferme sulla bontà della tesi accusatoria ciò che possediamo, in altre parole, basterebbe già di per sè, a nostro avviso, a sostenere l’accusa e a chiedere il rinvio a giudizio degli indagati. L'indagine non è ferma".

Redazione di Vinoway
Ultima modifica ilMercoledì, 25 Novembre 2015 09:56

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.