Log in

A Ca' del Poggio una festa della Vendemmia colorata d'azzurro

Sessanta produttori di Prosecco riuniti a San Pietro di Feletto insieme al presidente del Veneto Luca Zaia e a Franco Selvaggi, campione del mondo di calcio nel 1982 e oggi capo delegazione della Nazionale under 16 che la scorsa settimana è stata ospite del prestigioso Ristorante & Resort.


C’era il presidente del Veneto, Luca Zaia. E c’era Franco Selvaggi, indimenticato campione del mondo nel 1982 in Spagna. C’erano sessanta tra i più rinomati produttori di Prosecco. E c’era una rappresentanza della Nazionale under 16 di calcio che, con Selvaggi come capo delegazione, la scorsa settimana ha soggiornato sulle colline di San Pietro di Feletto.

Un bel modo per celebrare anche i 21 anni di attività di Ca’ del Poggio Ristorante & Resort. L’occasione – presente pure il sindaco di San Pietro di Feletto, Loris Dalto - è venuta dalla terza edizione della Festa della Vendemmia, intitolata “Il Prosecco si incontra 2015”.

Con i rappresentanti di tante e significative aziende vitivinicole del territorio, si è parlato di vino. L’occasione per scambiare opinioni e mettere in campo nuove progettualità, degustando i piatti della tradizione. Ma si è parlato anche di calcio perché la permanenza della Nazionale under 16 a Ca’ del Poggio, in occasione delle due partite amichevoli in cui gli azzurrini hanno affrontato, a Oderzo, la Turchia, è giunta a poche settimane di distanza dal soggiorno a Ca’ del Poggio di un’altra Nazionale: quella albanese, guidata dal tecnico trevigiano Gianni De Biasi, che poi è andata a conquistare una storica qualificazione ai Campionati Europei del 2016.

La serata si è conclusa con la consegna a Zaia di un grappolo d’uva in vetro di Murano, creato dal maestro Nicola Moretti. Vino e calcio, insieme alla tradizionale ospitalità di Ca’ del Poggio, si sono rivelati un binomio vincente.    

CA’ DEL POGGIO, DOVE IL PROSECCO INCONTRA IL MARE
 
C’è il Prosecco. E c’è il mare. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto, nel Trevigiano, coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio è aperto a San Pietro di Feletto, lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, dal 18 ottobre 1994, e da allora incontra il crescente favore di una clientela raffinata ed esigente.

Se il panorama sui colli del Prosecco che si ammira dalle sale del Ristorante Relais Ca’ del Poggio va dritto al cuore, il palato degli ospiti della famiglia Stocco è deliziato da una cucina marinara che, grazie alla creatività degli chef Marco Stocco e Vincenzo Vairo, si è ormai imposta all’attenzione dei più severi gourmet.

Molto conosciuto nell’ambiente sportivo (in via dei Pascoli, unica salita certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio e gemellata con il Muro di Grammont, la leggendaria salita del Giro delle Fiandre, sono transitate le edizioni 2009, 2013 e 2014 del Giro d’Italia e il Campionato Italiano Professionisti del 2010), il Ristorante Relais Ca’ del Poggio dispone di 80 coperti inseriti in un ambiente elegante e al tempo stesso familiare, in cui Alberto Stocco e i suoi collaboratori fanno sentire gli ospiti come a casa loro.

Dal maggio 2013, l’offerta turistica di Ca’ del Poggio è arricchita dall'Hotel Villa del Poggio, una struttura dotata di ogni comfort (e con una meravigliosa terrazza panoramica) che si integra alla perfezione con l’ospitalità offerta dal ristorante, trasformando quest’angolo della Marca Trevigiana - a 60 km da Venezia - in una specie di paradiso per una clientela che ama immergersi nell’atmosfera rilassata ed elegante delle colline del Prosecco. Nelle vicinanze sono disponibili campi da golf e da equitazione, oltre a percorsi naturalistici da esplorare a piedi o con le mountain bike messe a disposizione dall’hotel, per una vacanza all’insegna del benessere e del relax.   

Comunicato Stampa Ca'del Poggio

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.