Log in

Nas: sale Himalaya per modificare sapidità del vino

Il Pm Marco Panzeri ipotizza che siano stati utilizzati, da una nota cantina abruzzese, integratori alimentari con amminoacidi e sale rosa dell'Himalaya per modificare la sapidità degli aromi per quanto riguarda un'inchiesta della procura di Udine partita dal "caso Sauvignon".

I Nas di Udine, con i colleghi di Pescara, hanno sequestrato 20.000 litri di vino che verranno analizzati in laboratorio.

L'ipotesi d'accusa è frode in commercio in quanto sono stati utilizzati, per la produzione del vino, prodotti che non rientrano nelle previsioni dei disciplinari.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.