Log in

Dopo quanto tempo il vino in una bottiglia aperta inizia a perdere le proprie caratteristiche?

Su questa domanda molti dubbi ci assalgono.

Una bottiglia di vino, una volta aperta, viene a contatto con l'ossigeno il quale fa avviare il processo di ossidazione che, inizialmente, apre gli aromi del vino e ne ammorbidisce i sapori.

Questo processo continua per molte ore e giorni e il vino inizia a cambiare colore e sensazioni gustative ed olfattive.

Precisiamo che non tutti i vini seguono nel tempo la stessa trasformazione.

La redazione di Vinoway, quindi, vi elenca alcuni comportamenti da attuare.

- Chiusura della bottiglia con tappo a pressione, in modo tale che il vino non venga a contatto con l'ossigeno.

- Porre la bottiglia in frigorifero a prescindere dal colore per un massimo di tre giorni. Per i vini rossi si consiglia di tirare fuori la bottiglia almeno 1 ora prima che si desidera usarla.

I fattori che influenzano la presenza del vino in una bottiglia già aperta sono:

- gradazione direttamente proporzionale alla capacità di conservazione;

- qualità della bevanda misurabile dalla bassa produzione per ettaro, validità dell'annata, tipologia vitigni e struttura del vino;

- grado zuccherino per i vini dolci e passiti, più elevata è la gradazione alcolica e maggiore è la durata di conservazione.

Redazione di Vinoway
Ultima modifica ilMartedì, 27 Ottobre 2015 09:18

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.