Log in

Il 55% degli italiani consuma alimenti scaduti

Secondo un'analisi Coldiretti, il 55% degli italiani mangia alimenti scaduti a patto che il prodotto sembri in buono stato.Secondo un'analisi Coldiretti, il 55% degli italiani mangia alimenti scaduti a patto che il prodotto sembri in buono stato.

Solo il 32% degli italiani butta gli alimenti dopo la data di scadenza indicata sull'etichetta.

Secondo la Coldiretti questi comportamenti sono la conseguenza di una scarsa conoscenza delle informazioni inserite in etichetta, soprattutto la distinzione del significato tra "da consumersi preferibilmente entro il..." e "da consumarsi entro".

Quest'ultima dicitura è la data entro cui il prodotto deve essere consumato ed anche il termine oltre il quale un alimento non può più essere posto in commercio. Tale data di consumo non deve essere superata, altrimenti ci si può esporre a rischi importanti per la salute.

La durata viene stabilita dagli stessi produttori, in base ai fattori che vanno dal trattamento tecnologico alla qualità delle materie prime, dal tipo di lavorazione e di conservazione per finire con l’imballaggio.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.