Log in

Il vino sulle onde: quinto giorno

Solo mare oggi per i nostri vini. Un cielo con nuvole che sembrano bambagia, un tiepido sole, vento fresco. mare leggermente increspato. Tempo ideale per farsi conoscere e apprezzare.

Frezza di Castenuovo del Garda. Basso lago. Turbiana diLugana 2014.  Un vino colloquiale.Tanta frutta tropicale, mango in evidenza. Fresco e sapido è il classico vino d'estate.

Roncus Capriva del Friuli. Bianco Collio 2013. Grande amore per le sue vigne, per lo più diversamente giovani, ha Marco Perco. Un colore giallo con riflessi oro brilante. Fiori gialli con evidenza di tuberosa, mineralità e tante erbe. Avvolgente e sensuale ti incanta per la sua sapidà fresca. Un vino che crea grandi emozioni.

Corte Quagiara della famiglia Montresor. Sommacampagna (Vr) Pinuar 2013. Rosso scarico tipicissimo. Grandi note di spezie nere, pepe, agrumato, caminetto, torbato. La sapidità, la freschezza, la morbidezza e la tannicità sono armonici.

La Buse dal Lof Prepotto. Schioppettino di Prepotto 2011. Terreni di marne eoceneche. Un colore rosso rubino sangue di piccione. Confettura di prugne, visciole, marasche sotto spirito. Morbido e rotondo ma anche tannino e sapido. Un vino maschio ideale da bersi con la grigliata o dei formaggi.

Caputalbus in Ponte provincia di Benevento. Aglianico Illunis. Con uve scaldate in recipienti di terraccotta come nel 1700 e poi vinificato nei tini di castagno. Rosso profondo. Confettura di marasche, pepe. Grande impatto gustativo con tannini esuberanti e una morbidezza da manuale. Abbinamento ideale con la selvaggina.

La Roncaia della Famiglia Fantinel. Di Nimis. Picolit 2011. Naso mieloso, albicocche secche, minerale. Ma è il gusto che affascina. Doce ma non stucchevole, gradevole, morbido ma decisamente fresco. Ideale per essere abbinato a formaggi e patè o per farsi coccolare.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.