Log in

Sequestri pane adulterato: valore di 65,5 milioni di euro

La Coldiretti rende noto che, nel 2014, i sequestri di farina, pane e pasta adulterati, messi a segno dai Nas, hanno un valore di 65,6 milioni di euro.

Coldiretti ha così sottolineato:"Con la crisi aumentano i rischi di frodi che riguardano anche i prodotti più comuni della tavola con il pane che alimenta un fiorente business molto pericoloso per la salute. Il consiglio della Coldiretti è quello di rivolgersi a rivenditori autorizzati, meglio ancora se in grado di garantire l’origine della farina.

Il consumo di pane degli italiani è sceso nel 2014 al record negativo di 90 grammi.

Numeri ben differenti da quelli dei Paesi che guidano la top ten mondiale dei consumi di pane, che vede al primo posto la Turchia, con 105 chili di pane pro capite consumato, il triplo degli italiani, seguita dal Cile, con 96 chili a testa.

Al terzo posto gli argentini, 76 chili pro capite annui, seguiti a pari merito da svizzeri, polacchi e greci, tutti con 70 kg annui.

Chiudono la classifica i tedeschi, con 55 chili di pane pro capite".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.