Log in

Istituto Vino Grandi Marchi: si prevede una grande annata

Il Presidente dell'Istituto Vino Grandi Marchi, Piero Mastroberardino, ha così dichiarato in merito all'annata 2015.

"Premesso che il territorio nazionale è eterogeneo, e quindi non è facile fare un discorso generale e che vi sono zone in cui le vendemmie sono iniziate e già in fase avanzata, altre aree in cui la raccolta non è stata ancora avviata, tendenzialmente in ogni caso l'annata 2015 è stata caratterizzata da un andamento climatico favorevole.

Si può in sintesi prevedere una resa qualitativa ottimale. La gestione dei vigneti non ha registrato particolari criticità.  Le temperature medie registrate hanno portato una lieve anticipazione dei tempi di maturazione.
Sotto il profilo quantitativo in linea generale è prevedibile un moderato incremento rispetto allo scorso anno, anche in questo caso con differenze da zona a zona".

Enrica Mammuccari, segretaria nazionale della Uila-Uil, ha spiegato che:"Dopo un periodo non proprio positivo, arrivano segnali di ripresa per il settore vitivinicolo: dalle prime stime di Assoenologi sembra che il 2015 sarà un anno straordinario per la produzione di vino con 46,3 milioni di ettolitri a fronte dei 42 milioni dello scorso anno. Per essere vincenti sui mercati globali, però, è necessario rafforzare i processi di internazionalizzazione e non penalizzare le nostre eccellenze".

Infine, il presidente dall'Azienda Toscana Marchesi de Frescobaldi, Lamberto Frescobaldi, ha così dichiarato:"Siamo all'inizio di settembre e ad oggi ci sono tutte le previsioni per una vendemmia a cinque stelle".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.