Log in

Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia, Puglia e Veneto le regioni più “rosate” d’Italia

Entro il 4 settembre 2015 le cantine italiane possono aderire al IV Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia, promosso dall’assessorato alle Risorse agro-alimentari della Regione Puglia, in partenariato con Assoenologi, Accademia Italiana della Vite e del Vino e Unioncamere Puglia e autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole.

Le selezioni fra le cantine partecipanti avverranno il 19 e 20 settembre a Bari.

Il concorso, che è volto a valorizzare a livello nazionale e internazionale una specialità enoica sempre più apprezzata, ha visto nelle scorse tre edizioni la partecipazione di cantine appartenenti a tutte le 20 Regioni d’Italia, con vini rosati tranquilli, frizzanti e spumanti.
Nelle precedenti tre manifestazioni, il Veneto ha conquistato 18 medaglie, di cui sette ori, tre argenti e otto bronzi; la Puglia 11 medaglie, di cui due ori, cinque argenti e quattro bronzi; terza l’Emilia-Romagna con 10 medaglie (due ori, cinque argenti e tre bronzi); quarta regione classificata la Lombardia, con 9 medaglie (quattro ori, un argento e quattro bronzi) e infine l’Abruzzo, con tre ori, tre argenti e due bronzi per un totale di 8 medaglie. Presente nella classifica anche la Campania con due medaglie.

Con questa iniziativa, la Puglia ha consolidato negli ultimi anni il ruolo di ambasciatrice dei rosati in Italia e all’estero, con l’obiettivo di dare visibilità a un prodotto di eccellenza, favorendone conoscenza e diffusione.
 
I testimonial di questa quarta edizione sono il critico enogastronomico e autore del ‘Golosario’ Paolo Massobrio e il conduttore radiofonico e televisivo Federico Quaranta, in arte ‘Fede’ voce del programma cult di Rai Radio2 ‘Decanter’.

Il IV Concorso Nazionale dei Vini Rosati d’Italia – che vivrà il momento finale della premiazione in Puglia entro la fine dell’anno - è un’attività del progetto “Apulia Felix in masseria – Il Tratturo dell’olio e del Rosato”, una delle due proposte con cui la Regione Puglia partecipa all’iniziativa “Expo e Territori”, l’intervento dedicato alla scoperta delle eccellenze agroalimentari italiane, coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di Coesione.

Il regolamento che consente la partecipazione al Concorso è scaricabile dal sito www.concorsorosatiditalia. Durante le selezioni del 19 e 20 settembre i migliori vini rosati d’Italia passeranno al vaglio del palato, dell’occhio e dell’olfatto di sei commissioni composte dai maggiori esperti, enologi, giornalisti enogastronomici e addetti ai lavori.

Ufficio Stampa Concorso Enologico Nazionale Vini Rosati
Ultima modifica ilVenerdì, 28 Agosto 2015 13:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.