Log in

Torna il Concorso Enologico Nazionale dei Vini Rosati d'Italia

Martedì all’EXPO di Milano si presenta la quarta edizione che si terrà a Bari a settembre.

Anche quest’anno la Puglia si tinge di rosa con il Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia, promosso dall’assessorato alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, in partenariato con Ministero delle Politiche agricole e forestali, Assoenologi, Accademia italiana della vite e del vino e Unioncamere Puglia per celebrare la migliore produzione italiana di vino rosato.

Il concorso, primo e unico riconoscimento specialistico italiano del settore e punto di riferimento per la filiera del rosato, è giunto alla quarta edizione e consolida il rapporto tra questa specialità enoica e la Puglia, regione leader a livello nazionale producendo il 40% circa di tutto il vino rosato italiano.

A presentare l’iniziativa saranno martedì prossimo 25 agosto alle 11,30 nella sala Convivium del padiglione Vino ‘A taste of Italy’ dell’Expo di Milano l’assessore alle Risorse agroalimentari Leonardo Di Gioia, il direttore dell'Area ‘Politiche per lo sviluppo rurale’ della Regione Puglia Gabriele Papa Pagliardini e la dirigente del servizio ‘Alimentazione’ Rosa Fiore. Interverranno il direttore generale dell’Associazione Italiana Enologi ed Enotecnici Giuseppe Martelli, il vice-presidente Accademia italiana della vite e del vino Carlo Viviani e i due testimonial del concorso: il critico enogastronomico Paolo Massobrio e il conduttore radiofonico e televisivo Federico Quaranta. Invitato a partecipare all’iniziativa il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina.

Il IV Concorso enologico nazionale dei vini rosati d’Italia è un’attività del progetto “Apulia Felix in masseria – Il Tratturo dell’olio e del Rosato”, una delle due proposte con cui la Regione Puglia partecipa all’iniziativa “Expo e Territori”, l’intervento dedicato alla scoperta delle eccellenze agroalimentari italiane, coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di Coesione.

Ufficio Stampa SEC Mediterranea

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.