Log in

La genetica influenza la scelta degli alimenti

In base ai lavori dello staff di Iole Tomassini Barbarossa dell'Università di Cagliari si constata che l'uomo è geneticamente predisposto a scegliere certi alimenti e ad evitarne altri.
La studiosa ha così commentato:"Un aspetto interessante di come la fisiologia del senso del gusto possa influenzare le scelte alimentari di ciascun individuo e di come si possa intervenire sul gusto di un alimento, sono gli argomenti della nostra ricerca. Ciascun individuo è geneticamente predisposto a scegliere certi alimenti e a evitarne altri.

In recenti studi abbiamo mostrato che alcune proteine salivari, come l'aminoacido Arginina, possono favorirne la percezione gustativa e questa azione facilitante dipende da specifici aminoacidi presenti nella sequenza di queste proteine.

La supplementazione di molecole semplici, come l'Arginina, potrebbe essere una strategia per modificare selettivamente le risposte gustative e potrebbe aprire le frontiere nelle moderne 'Food sciences' per la realizzazione di cibi che, combinando i valori edonistici con quelli dietetici, sono destinati a pazienti spesso costretti a menù punitivi e privi di sapore. Per loro, e non solo, un nuovo mondo di gusti tutti ancora da scoprire".

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.