Log in

Presidente Expo Bracco indagata per Appropriazione Indebita

La presidente di Expo 2015 Spa, Diana Bracco, è stata indagata per evasione fiscale ed appropriazione indebita quando era in carica come Presidente del Consiglio di Amministrazione della società farmaceutica Bracco Spa.
E' stato effettuato un sequestro di quasi 1 milione di euro.

In una nota della Procura si legge che:"fatture per complessivi euro 3.064.435 confluiti nella contabilità e nelle dichiarazioni fiscali presentate dalle società del gruppo Bracco per i periodi di imposta dal 2008 al 2013 erano riferite all'esecuzione di forniture o di prestazioni rese verso locali in uso alle medesime società ma effettivamente realizzate presso immobili e natanti di proprietà, ovvero nella disponibilità della signora Diana Bracco e del defunto marito Roberto De Silva".

Giuseppe Bana, avvocato della Bracco, ha così affermato:"non c'è stata alcuna frode fiscale.
Si tratta di contestazioni riguardanti l'inerenza all'attività di impresa di fatture, situazione non rilevante sotto il profilo penale, già definita con l'Agenzia delle Entrate con il ravvedimento operoso.
Siamo solo al termine delle indagini preliminari e non è stata ancora formulata la richiesta di rinvio a giudizio".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.