Log in

CIBI CON GLUTINE TRA I RESPONSABILI COLON IRRITABILE

Secondo uno studio effettuato dall'Associazione Italiana Gastroentereologi ed endoscopisti Ospedalieri, se si dovesse interrompere l'assunzione di cibi con glutine, un paziente su quattro non soffrirebbe più di disturbi al colon o all'apparato digerente.

I ricercatori, per condurre lo studio, si sono avvalsi di "pazienti" ai quali sono stati privati i cibi con glutine per tre settimane. Dopo questo periodo l'alimento è stato reintrodotto e, il 25% di loro, ha manifestato di nuovo i sintomi.

Gli esperti hanno così affermato:"è possibile ipotizzare che questi pazienti potrebbero essere sottoposti a una terapia esclusivamente basata sulla dieta, simile a quella per la malattia celiaca". Oltre alla celiachia "si sta delineando oggi un nuovo disordine, la 'sensibilità al glutine', sempre causato dall'ingestione di questo alimento, ma che colpisce pazienti né celiaci né allergici al grano".

Questo disturbo potrebbe interessare tra il 5-10% della popolazione italiana.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.