Log in

MC DONALD'S SOSPETTATA DI EVASIONE FISCALE

Secondo un rapporto condotto e pubblicato da tre confederazioni sindacali europee ed americane, "Unhappy Meal", si constata che anche McDonald's è finito tra i sospettati evasori fiscali.

La multinazionale avrebbe evaso oltre un miliardo di euro di tasse UE nel periodo dal 2009 al 2013 specialmente in Spagna, Francia, Regno Unito e Italia.

Il rapporto descrive in maniera dettagliata tutte le strategie utilizzate per eludere le tasse; dal trasferimento della sede europea dalla Gran Bretagna alla Svizzera alla creazione di una "scatola" lussemburghese verso la quale sarebbero stati incanalati i flussi di pagamento.

La struttura lussemburghese registra in totale 13 impiegati per un fatturato di oltre 3,7 miliardi di euro di profitti sui quali sono stati pagati solo 16 milioni di euro di tasse per un'aliquota inferiore allo 0,45%.

McDonald's Italia dichiara di essere all'oscuro di tutto.

Jan Willem Goudrian, Segretario Generale della Epsu, ha così commentato:"E' vergognoso vedere che una compagnia europea multimiliardaria, che già paga bassi salari alla sua forza lavoro, cerca pure di evitare le sue responsabilità di pagare un’equa parte delle tasse più che necessarie per finanziare i servizi pubblici sui quali contiamo tutti”.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.