Log in

CHIUSO CASEIFICIO CAMPANO, PRODUCEVA MOZZARELLE SENZA LATTE

La Coldiretti ha reso noto il sequestro e la chiusura di un caseificio campano del Comune di Serre (SA) che produceva mozzarelle senza latte.

A coordinare l'operazione sono stati i Nas di Salerno e la Procura della Repubblica della città campana.

Alcuni dei prodotti trovati erano scaduti o addirittura in stato di alterazione e il titolare del caseificio è stato denunciato. Non contento della prima denuncia, è stato sorpreso qualche ora dopo nella sua attività continuando a "produrre" prodotti caseari con le stesse tecniche.

Il proprietario, quindi, è stato denunciato nuovamente per inottemperanza al provvedimento di chiusura e la ripresa dell'attività gli è costata la chiusura dell'intero esercizio produttivo.

Secondo alcune statistiche, in Italia, circa una mozzarella su quattro non è ottenuta dal latte ma da cagliati (semilavorati industriali) provenienti dall'Est Europa.

Per questo motivo bisogna subito adottare nuove misure di sicurezza per i consumatori inserendo, sulle etichette, l'origine del prodotto.

Il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo, si è espresso su questo episodio:
“di fronte a questa escalation di truffe e inganni per salvare il Made in Italy non c’è più tempo da perdere e occorre rendere subito obbligatoria l’indicazione di origine per tutti gli alimenti per garantire la trasparenza dell’informazione e la salute dei consumatori”.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.