Log in

LA CINA SI CLASSIFICA AL PRIMO POSTO NEL COMMERCIO DI CIBI A RISCHIO PER LA SALUTE

La polizia di Pechino ha arrestato 110 persone coinvolte nello scandalo della carne di maiale.

I media cinesi affermano che sono state sequestrate più di 1000 tonnellate di carne e 48 tonnallate di olio proveniente dalla carne stessa.

Tutto ciò avveniva con la complicità di alcuni assicuratori che contattavano i produttori sulla morte dei maiali ammalati così da offir loro prezzi stracciatissimi.

Secondo la Coldiretti, in Italia non c'è nessun pericolo in quanto non sono mai state importate carni di maiale dalla Cina.

Le importazioni di prodotti agricoli e alimentari cinesi(pomodoro concentrato, riso, miele ed aglio) nel nostro Paese stimano, però, più di mezzo miliardo di euro.

Secondo alcune statistiche la Cina si classifica al primo posto nel commercio di cibi a rischio per la salute con 446 allerte.

Redazione di Vinoway

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.