Log in

RICHIESTA REVISIONE REGOLAMENTO ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI

Secondo quanto rileva la Coldiretti, si chiede la revisione del regolamento comunitario sull'etichettatura dei prodotti alimentari in quanto, la norma entrata in vigore lo scorso 13 Dicembre, è stato abolito l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione.

I prodotti italiani avranno comunque la dicitura Made in Italy ma, i produttori stranieri, non avranno l'obbligo di indicare niente con il rischio di trarre in inganno i consumatori con il finto "Made in Italy".

In poche parole il 33 % della produzione complessiva dei prodotti agroalimentari venduti in Italia o esportati con il marchio Made in Italy contiene materie prime straniere all’insaputa dei consumatori ed a danno delle aziende agricole.

Redazione di Vinoway
Ultima modifica ilSabato, 27 Dicembre 2014 14:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.