Log in

PRIMO MEETING DEL VINO CAMPANO ALL'HOTEL STABIA

Saranno oltre quaranta le cantine campane a darsi appuntamento nelle giornate del 23 e 24 Novembre presso l’Hotel Stabia, rinomata struttura ottocentesca in corso Vittorio Emanuele a Castellammare di Stabia (Na), per inaugurare il “Primo Meeting del Vino Campano” organizzato dell’agenzia “Comunicazione ed Eventi”, gestita da Stefano Fontanella ed Elisabetta De Caro.

L’evento, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Campania, ha potuto beneficiare del patrocinio della Regione Campania, dell’As.Com. e dell’Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo locali, dell’Associazione Donne del Vino, della Condotta Slow Food- Monti Lattari e del Movimento Turismo Vino.

Scelta non casuale dunque quella di prediligere l’Hotel Stabia per questo importante evento che avrà luogo a pochi passi dalla collina di Varano, famosa per le ville d’otium (Villa San Marco d’Età Augustea e Villa Arianna d’Età tardo-repubblicana) ed altri complessi di rilevanza archeologico-architettonica dell’Antica Roma in terra stabiese, proprio per sottolineare l’importanza rivestita da un ampio bacino ricchissimo di storia, arte e cultura qual è la regione Campania appunto e dare così un erudito impulso al dialogo tra cantine e consumatori offrendo la migliore comunicazione mirata alla rivalutazione delle tradizioni e della tipicità di una terra da sempre fertile anche per la viticultura e oggi fervida di talenti dell’enologia sia classica che innovativa nell’interpretare vitigni unici di un terroir irriproducibile.

Una valorizzazione di stile per esaltare l’identità stessa della cultura campana attraverso i suoi vini più significativi ed i suoi prodotti più rinomati.

Il programma prevede le seguenti fasi:

Domenica 23 Novembre: incontro tra pubblico e produttori con cerimonia inaugurale alle 16:30 e successiva apertura dei banchi di degustazione; alle 18:00 “Catch the Grape”, una mostra fotografica incentrata sulla contemplazione visiva del Vino allestita dall’associazione culturale “Made in Camp” e a seguire la presentazione del libro di Giancarlo Esposito “I brindisi che ho in mente” l’Agenda dei Brindisi 2014 a cura del giornalista Gianrocco Traisci.

Lunedì 24 Novembre: giornata dedicata alla presentazione dei nuovi prodotti enologici alla stampa e ai bloggers, agli operatori del settore e ai buyers inclusi gli estimatori e gli appassionati dietro invito, proseguirà  alle ore 17:00 col dibattito sul “Turismo Enologico Sostenibile in Campania” – “Per un’accoglienza d’eccellenza”, condotto dal giornalista e scrittore di enogastronomia Francesco Aiello  e con gli interventi di Daniela Nugnes, assessore all’agricoltura della Regione Campania, Giuseppe Festa Direttore del corso di perfezionamento in “Wine Business” presso l’Università degli Studi di Salerno, del presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Campania Nicoletta Gargiulo, del presidente dell’associazione “Movimento Turismo del Vino” Campania Emanuela Russo, del presidente dell’associazione “Le Donne del Vino” Campania Maria Ida Avallone e di Giuseppe Orefice presidente Slow Food Campania, a cui seguirà il “Grand Tour”, un laboratorio di degustazione dei migliori vini regionali diretto da Nicoletta Gargiulo; infine una cena di gala con protagonista la Cucina Mediterranea ed il qualificato servizio dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Campania.

Comunicato Stampa

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.